Naviga

vino marchigiano

Crescono le vendite del vino marchigiano all’estero

I vini italiani sono sempre di più apprezzati all’estero ed è proprio il caso del vino marchigiano che in quest’ultimo periodo ha visto un vero e proprio incremento delle esportazioni. Secondo la Coldiretti si è passati ad un aumento del 15% in sei mesi, arrivando così a quota 25 milioni di euro.

Se il risultato del vino marchigiano dovesse mantenersi stabile anche per la seconda parte dell’anno, ci sarebbe da segnare un nuovo record straordinario con il tocco di una quota da 50 milioni di euro.

Nel complesso, quindi, è possibile affermare che ancora una volta nella regione delle Marche le esportazioni si rilevano un elemento davvero importante a tutti gli effetti. La stessa Coldiretti Marche ha messo sotto luce anche la crescita delle esperienze di vendita diretta correlate al consumatore, con il 30% dei punti di Campagna Amica che si è concentrata proprio sul vino.

Secondo i dati dell’Istat elaborati dalla Coldiretti è possibile affermare che la vendemmia del 2012 è stata portata avanti da ben 30 mila marchigiani – tra titolari di aziende, famiglie ed aziende – e con la stessa raccolta dell’uva si sono potuti attivare ben 18 settori del mondo del lavoro come quelli dell’industria di trasformazione al commercio, la lavorazione delle bottiglie e del sughero, trasporti, bioenergie e molto altro ancora.

Al momento, sul territorio marchigiano sono attive ben 14.200 aziende che producono vino marchigiano, per una superficie totale di quasi 17 mila ettari.

, ,