Naviga

prodotti tipici Natale

Per Natale cala lo champagne e l’esotico e vincono i prodotti tipici

Le tavole italiane sotto le feste di Natale si riempiranno di prodotti tipici a km 0: questo è ciò che emerge dalle ultime indagini, che mettono in evidenza un calo del 24%, mentre che la frutta esotica come l’ananas, l’avocado, i datteri ed i manghi hanno conosciuto un ribasso del 12%. L’analisi, condotta dalla Coldiretti, ha messo in luce che quest’anno saranno i prodotti tipici i più amati dagli italiani.

La popolazione, perciò, si troverà a spendere in media 197 euro per famiglia e bandirà le tavole con alimenti e bevande Made in Italy. Secondo il Xmas Surbey 2012 il 36% delle spese realizzate in occasione dell’arrivo delle feste natalizie sarà proprio per la spesa, utile ad imbandire la tavola.

A favorire il consumo dei prodotti tipici sulle tavole natalizie sono anche i famosi mercatini di Natale che ci mostrano ottime proposte locali da assaporare in famiglia oppure da portare a casa di amici. Secondo la stessa Coldiretti, 7,2 milioni di italiani parteciperanno a questi eventi per le vie delle città e porteranno a casa qualcosa.

Insomma, con i prodotti tipici, chiunque può spendere i propri soldi in maniera ragionata: prima di tutto si ha tra le mani un prodotto a chilometro zero e, perciò, molto più economico e, poi, si possono assaporare i veri sapori della propria terra, senza andare per forza in località esotiche e trasportare/inquinare con il trasporto stesso delle merci. Voi che cosa porterete sulla tavola natalizia? Preferite alimenti della propria località oppure non potete fare a meno di champagne?

,