Naviga

Il fenomeno del food-sharing

Generalmente, siamo abituati a sentire parlare della condivisione dell’automobile per cercare di risparmiare sullo spreco del carburante e conseguentemente per il rispetto dell’ambiente stesso. Lo stesso principio, però, può esser applicato nel settore del cibo e qualcuno ci ha pensato.

L’idea nasce dalla popolazione tedesca che ha pensato bene di ridurre lo spreco del cibo con il food-sharing; più precisamente, è stato realizzato un portale web dove è possibile offrire agli altri il cibo che, nella propria abitazione, potrebbe andare a finire nella spazzatura prima o poi.

In questo modo, ogni prodotto che non è utile per il proprio nucleo famigliare viene presentato sul portale Foodsharing.de, indicando la data di scadenza dello stesso alimento.

Al momento questa grande iniziativa correlata al cibo è attiva sul territorio tedesco ed è presente in città tedesche come quella di Monaco, Amburgo e Weimar.

Va detto che questa è sicuramente un grande progetto, giacché evita di far gettare del cibo che, in realtà, alcune famiglie o persone non possono permettersi per un motivo preciso. Dunque, perché non fare due volte del bene?

Da un lato si preserva il nostro pianeta, che andando avanti con il tempo continua a subire i cambiamenti per via dell’uomo, e dall’altro si aiuta gente che ne ha veramente bisogno.

Si spera solo che l’iniziativa si possa diffondere in tutta l’Europa e, perché no, giungere anche nel nostro paese; questo potrebbe esser un grande progetto da seguire in tutto il mondo!

, ,