Naviga

Prodotti tipici da portare con se dal Sud America

1Un viaggio in Sud America rappresenta l’occasione perfetta per scoprire ed apprezzare stili di vita e culture molto differenti da quelli europei. Il recente forte sviluppo di questa parte del mondo lo ha reso molto più vicino ed in occasione dei prossimi Mondiali di Calcio, sono in aumento il numero dei voli per il Brasile. Una volta a destinazione è difficile resistere alla tentazione d’acquistare e portare con se, visti i prezzi molto convenienti e la bellezza dei prodotti tipici, alimentari e non.

In linea di massimo sono i dolci a farla da padrona, caratterizzati spesso da sapori forti e decisi, realizzati con ingredienti semplici e frutti tipici sud americani. Tra questi spiccano ad esempio la cocada casera (a base di cocco), la cocada caseira preta (realizzata con una particolare varietà di cocco marrone), la Bananada, la Goiabada (marmellata fatta di Guava, zucchero e acqua) ed il dulce de leche. Tutti questi prodotti sono disponibili nei supermercati e nelle bancarelle ed è dunque possibile portarne alcuni con se.

Se si sta viaggiando in Argentina, consigliamo di portare con se una certa quantità di Mate, una bevanda tipica nazionale che presenta molte proprietà terapeutiche, preparata con le foglie dell’erba mate, che si mettono in infusione in acqua bollente. Per la preparazione del mate bisogna avere a disposizione: un mate o porongo ed una bombilla, una specie di cannuccia di metallo (o raramente di canna), che da un lato ha l’imboccatura e dal lato opposto un filtro per impedire alle foglie di erba mate di entrare nella cannuccia stessa. Il filtro può essere costituito semplicemente da una chiusura tondeggiante e bucherellata.

Per chi ha invece deciso invece di prendere un volo per Cuba, consigliamo di non perdere assolutamente il Rum dell’Avana. Questo è consigliatissimo anche se non si amano i superalcolici e rappresenta il vero simbolo della nazione. Per una degustazione completa, consigliamo di recarsi alla Fundacion Havana Club che ne produce la varietà più famosa al mondo. Il tipo più pregiato è l’Anéjo che viene fatto invecchiare per sette anni.

, , , ,