Naviga

Il pecorino delle balze volterrane Dop

Di questi giorni, la Camera di Commercio di Pisa ha riconosciuto ufficialmente con la denominazione DOP il pecorino delle balze volterrane. Il formaggio toscano in questione si contraddistingue come un prodotto realizzato con il caglio vegetale e latte ovino crudo interno, preso tramite gli allevamenti di diversi comuni circostanti come quello di Volterra, Montecatini Val Cecina, Pomarance, Castelnuovo Val Cecina, Monteverdi e l’Alta Val di Cecina pisana.

La nota realizzata dalla Camera di Commercio pisana riporta che il prodotto in questione ha origini antichi, tanto che si parla di età degli Etruschi: proprio per la sua particolarità, questo formaggio vedeva l’utilizzo del caglio vegetale di cardo selvatico anziché quello animale.

Grazie all’utilizzo di questo elemento è possibile evidenziare proprietà olfattive davvero particolari: più precisamente,  è possibile rilevare profumi e sapori della terra che combinati insieme al latte dona un gusto davvero unico al pecorino delle balze voltarrane Dop.

Una volta trascorsi i tradizionali 30 giorni dalla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della notizia di riconoscimento del formaggio toscano, la documentazione verrà passata alla Commissione Europea.

Non resta altro che dire che la nostra lista dei prodotti tipici italiani si allunga sempre di più ed ora potrà fare affidamento su un nuovo formaggio, dal sapore particolare, ma allo stesso tempo dalle caratteristiche importanti, specie per chi desidera assaporare a livello di gusto i sapori del luogo in cui viene prodotto.

,