Naviga

Tartufo

Ottimo prezzo del tartufo con la raccolta 2013

Quest’anno la raccolta dei tartufi bianchi è andata veramente bene, complice anche il tempo, che è stato favorevole per tutto questo tempo con poche piogge e temperature miti. Questo fenomeno ha così permesso di far scendere il costo dei tartufi bianchi del 30% rispetto all’anno scorso ovvero circa 300 euro l’etto.

Questi dati sono stati raccolti grazie ai primi riscontri ottenuti direttamente dalla famosa Fiera mercato, che solitamente si svolge presso la città di Alba, tramite il presidente dell’Ente Fiera, Antonio Degiacomi.

Questo prodotto tipico, oltre a far girare bene l’economia del posto, permette di attirare un elevato numero di turisti stranieri che si presentano appositamente per acquistare il famoso tartufo bianco.

Lo stesso presidente dell’Ente Fiera riferisce che il numero di turisti russi è in incremento, soprattutto perché quest’ultimi sono interessati alla caccia al tartufo; va sottolineato, però, che anche l’interesse del pubblico asiatico è in incremento.

Con i dati riscontrati sino ad oggi è possibile notare che al giorno sono acquistati la bellezza di 50 chili di tartufo e, naturalmente, prima che ogni singolo pezzo sia venduto, sono presentati le caratteristiche dello stesso e l’azienda esportatrice, in maniera tale da poter garantire al consumatore la qualità del prodotto.

Solitamente, di tartufi non idonei se ne presentano veramente pochi – un accenno del 2-3% al giorno – fa sapere il consigliere dell’organizzazione internazionale assaggiatori di tartufi, Roberto Pisani. Inoltre, non è possibile fare i furbi in questo caso, poiché gli espositori sono a rischio di sanzione nel caso in cui la merce non fosse buona. La stessa sanzione, poi, potrebbe anche portare alla sospensione o radiazione della persona.

, , ,