Naviga

La tutela dell'aceto balsamico di Modena arriva dalla Germania

La tutela dell’aceto balsamico di Modena arriva dalla Germania

In questi giorni,in Germania,è stata emessa una sentenza storica,che tutela il rinomato aceto balsamico di Modena.

Protagonisti della vicenda sono una società tedesca ed il Consorzio di tutela dell’aceto balsamico di Modena IGP.

Alla società tedesca,con la sentenza,è stato proibito l’uso del termine “balsamico” nella denominazione dei suoi prodotti,prodotti diversi dai prestigiosi aceti balsamici di Modena.

A breve saranno rese note le motivazioni,fatto sta che ad averla la meglio è stato il Consorzio di tutela del balsamico.I ricorsi da parte della società tedesca sono stati respinti.

La tutela dell'aceto balsamico di Modena arriva dalla Germania

Una conquista importante,segno che la tutela dei DOP,IGP etc,è ben strutturata,e testimonia come sia importante far rispettare  il vero Made in Italy,a beneficio sia dei consumatori che dei produttori.

La strada è ancora lunga,ma con questa sentenza di spessore,si è gettata una pietra importante per far si che la tutela abbia sempre la meglio.Il Consorzio di tutela dell’aceto balsamico di Modena,sta svolgendo da qualche anno a questa parte una rigorosa campagna di tutela del marchio,e questa sentenza ne è la prova tangibile.Un duro lavoro che stando i primi frutti.

Una vittoria che segue quella del termine “Grana”, emessa qualche tempo fa dalla Corte di Giustizia Europea

Un nuovo orizzonte per i produttori dell’aceto balsamico di Modena IGP si sta aprendo,ricco di certezze e garanzie,e si respira un clima di entusiasmo.

Ancora una volta il vero Made in Italy ha trionfato,ed è una conquista di cui andare fieri.