Naviga

Tutto quello che non vi è stato mai detto sugli e-commerce alimentari

Come avviene in diversi ambiti, anche nel caso degli e-commerce alimentari è necessario impegnarsi per ottenere un risultato tangibile ed un guadagno concreto. Naturalmente, è impossibile conseguire risultati del calibro di Ebay o Subito.it in poco tempo e con poca spesa, perché quei successi sono il frutto di un lungo e pianificato lavoro, che permette di raccogliere risultati tangibili.

Un e-commerce non è sicuramente la soluzione miracolosa per vendere ciò che non si riesce a proporre ai propri clienti già in un negozio fisico: pensare di diventare i nuovi Amazon con investimenti irrisori, e un impegno discontinuo, è semplicemente impossibile e controproducente, rivelandosi piuttosto una spesa inutile in tutti i sensi.

Un’eccezione, in questo senso, può essere rappresentata da un e-commerce che sia operativo in modo strettamente locale: ma non vi illudete, nemmeno in questo caso, che basti acquistare il proprio spazio nel web e mettere in piedi una semplice struttura per la vendita, affinché inizino a fioccare dal nulla i clienti, felici di spendere i loro soldi nel vostro negozio virtuale.

Soprattutto, ciò è ancor più vero qualora il vostro portale fosse relegato chissà dove nei risultati delle ricerche degli utenti: ma d’altro canto, anche la presenza in prima o seconda pagina del vostro e-commerce, non è sempre e comunque garanzia di vendite sonanti, proprio perché talvolta è la fiducia un elemento distintivo in grado di assicurare risultati soddisfacenti.

Il problema, d’altro canto, è anche quello dell’utenza: dei grossi numeri, non sono sempre sinonimo di grandi vendite, soprattutto perché è la qualità dei visitatori a fare la differenza, senza dimenticarsi poi che la concorrenza dei grossi operatori è davvero qualche cosa di irresistibile, anche in ragione dei notevoli mezzi di cui dispongono per mantenere il loro appeal sugli utenti.

Gli investimenti in pubblicità e in attività per posizionarsi costantemente al top nei risultati di ricerca, o ancora, la capacità di studiare sempre strategie di marketing ideali ad attrarre i propri potenziali clienti, trattenerli il più possibile nel proprio negozio virtuale e, infine, convincerli a spendere per degli acquisti, sono tutte attività che richiedono mezzi finanziari e tanto tempo.

Gli e-commerce sono quindi convenienti soltanto dal momento in cui si abbia a disposizione un brand rinomato da proporre sul web, anche perché di negozi virtuali anonimi ce ne sono veramente troppi, talvolta realizzati anche in maniera troppo approssimativa.

Al contrario, per ottenere dei risultati soddisfacenti, noi riteniamo che sia meglio sfruttare un sito: attraverso quest’ultimo è infatti possibile creare un brand, e allo stesso tempo, ci sono anche più opportunità di trovare degli agenti o dei distributori con i quali far crescere la propria attività e il proprio fatturato.

Volete investire in maniera oculata ed ottenere dei risultati realistici per voi e la vostra attività aziendale? Non volete andare ad affollare, insieme con tanti altri, le ultime pagine di Google? Allora valutate attentamente quanto vi abbiamo detto qui sopra: noi non vogliamo illudere (e raggirare) i nostri clienti vendono soluzioni miracolose che non danno risultati soddisfacenti.