Naviga

Olio Tipico Trentino

olio tipico trentino

Se vogliamo rintracciare olivi e frantoi nella regione del Trentino Alto Adige, bisogna necessariamente andare lungo la parte trentina del Lago di Garda. Qui l’acqua lacustre riesce a mitizzare il clima e a renderlo più simile alle latitudini mediterranee. Questo nonostante ci troviamo ai piedi della catena alpina.
La tradizione della coltivazione di olivi in regione è testimoniata dai documenti storici, i quali affermano che fin dall’antichità venivano allevate le piante di olivo. L’azione del Lago di Garda, poi, agisce come antiparassitario e protegge le foglie dagli attacchi esterni.
L’olio tipico trentino coincide con la produzione di questa ristretta superficie, che raccoglie grosso modo una decina di comuni in provincia di Trento, nella parte superiore del lago. Ci sono diverse cultivar e l’olio che ne esce ha un sapore delicato, con gli immancabili accenni amarognoli.
A differenza di altri oli extravergini, quello Dop del Trentino non appare aggressivo neanche appena macinato. Il suo uso più frequente riguarda il condimento di antipasti, piatti a base di pesce pescato in loco e durante la preparazione di piatti dolci.
L’attenzione dei coltivatori locali è alta: durante la raccolta, che avviene al massimo nella prima metà di gennaio, si cerca di non rovinare gli acini di oliva; la macinazione avviene al massimo dopo cinque giorni dal raccolto.
Agraria Riva Del Garda (TN)
Stefano Bonamico (TN)
Madonna Delle Vittorie (TN)