Naviga

Pasta all’uovo

Categoria:

pasta alluovo

L’origine della pasta risale certamente alla Presistoria,quando i nostri antenati consumavano cereali pestati,macinati,macerati e cotti nell’acqua.Gli Arabi e gli Etruschi sapevano preparare le lasagne,e nel XVI e XVII secolo già possiamo parlare di tagliatelle,fettuccine,pappardelle,maccheroni,gnocchi,come li intendiamo oggi.Più antica è l’origine dei ravioli .Cosa hanno in comune tutte queste paste? Sono paste all’uovo,cioè prodotte utilizzando oltre alla farina e all’acqua le uova.

Quindi,la pasta all’uovo,per potersi considerare tale,deve essere prodotta impiegando uova intere di gallina,senza il guscio,ed in specifico con uova fresche:4,equivalenti a 200 grammi di uova,per ogni chilogrammo di semola (per le paste secche),o di farina (per quelle fresche).

La legge consente di sostituire le uova con un ovoprodotto liquido prodotto lavorando uova intere di gallina.

Viene posta in vendita con la dicitura di pasta all’uovo e deve rispettare le seguenti caratteritiche:12,50% umidità massima,contenuto in ceneri non superiore a 1,10 riferito a cento parti di sostanza secca,acidità massima gradi  pari a 5, estratto etereo e contenuto degli steroli non inferiori a grammi 2,80 e grammi 0,145, e si riferiscono a cento parti di sostanza secca,proteine (azoto x 5,70) in quantità non inferiore a 12,50 su cento parti di sostanza secca.

La pasta si conferma come uno dei prodotti tipici italiani più apprezzati al Mondo.In Italia,la sua produzione avviene sia a livello artigianale che industriale.La pasta all’uovo viene prodotta in numerosi formati;sicuramente le tagliatelle sono le più note e diffuse.

Apprezzatissima è la famosa pasta di Campofilone.