Naviga

Tonno rosso

Categoria:

tonno rosso

Il tonno rosso, noto anche con il nome di tonno pinna blu, è una delle specie di tonno tra le più famose ed è possibile trovarlo non solo nelle acque dell’Oceano Atlantico, bensì, anche in quelle del Mar Mediterraneo e del Mar Nero: in linea di principio, questo tonno vive nelle acque al largo e, soltanto durante certi momenti dell’anno, si avvicina ai litorali – soprattutto delle isole. In ragione della sua qualità e della notevole richiesta proveniente in modo particolare dall’oriente – su tutte le nazioni, dal Giappone – questo pesce viene battuto in grosse quantità, a prezzi molto elevati, al punto tale che ne è messa in pericolo la sopravvivenza della specie stessa, che è stata inserita nella lista rossa di Greenpeace.

Il tonno rosso, in ragione delle sue ottime qualità nutrizionali e per il gusto delle sue carni, è scelta privilegiata di coloro i quali vogliano preparare dei primi piatti come ad esempio le lingue al tonno, oppure, per creare dei gustosi secondi piatti, come ad esempio, il tonno rosso saltato in padella, o ancora, speziato al vino bianco, in umido, ai funghi, tonno alla marinara, tartare di tonno, il tonno rosso con cipolle in agrodolce, gli spiedini al sesamo e infine la tagliata di tonno. Per non rovinare le qualità del tonno rosso, è generalmente indicata una cottura con una temperatura che non vada mai a superare i 45/50 gradi celsius, assicurando in questo modo alla carne di mantenersi morbida e succosa e, soprattutto, riuscendo così a mantenere il colore originale – rosa – della carne.