piemonte

Prodotti tipici del Lazio.

Dalle riunioni festose di Trimalcione alle osterie trasteverine del Rugantino, tutto anche in passato ci parla di una Roma amante della buona tavola, di una cucina ricca di piatti abbondanti e gustosi, spesso pittoreschi anche nei nomi.
Nella capitale mangiar fuori casa è un’abitudine molto comune, soprattutto, quando la sera l’aria è frizzante e la notte è piena di promesse.
Tantissimi sono iprodotti tipici del Lazio; da quelle di tradizione giudaica a quelle di tradizione più contadina come le minestre di lardo e farro, pasta e fagioli, le minestre di fave o lenticchie, la rinomata pasta con la pajata, gli spaghetti alla carbonara, ecc
Tra i secondi l’abbacchio, la coda alla vaccinara.
Nelle altre province del Lazio troviamo sempre buonissime tipicità: a Viterbo ortaggi e frutta di prima scelta, a Latina formaggi e pollame, carni ovine, a Rieti i famosi bucatini all’amatriciana, poi formaggi di pecora, scamorze, mozzarelle e salumi in Ciociaria.
I colli Albani sono famosi, oltre per la bellezza del luogo, anche per il pane di Genoano, un buonissimo pane casereccio IGP.Ci sono tre oli pregiati tra i migliori prodotti tipici del Lazio: il Canino DOP, IL Tuscia DOP è IL Sabina DOP.Troviamo anche ottimi formaggi come il pecorino romano o la mozzarella di bufala.
Tra i prodotti ortofrutticoli tipici citiamo il famoso carciofo romano e i kiwi di Latina.
Tra i vini tipici laziali ricordiamo i vini dei castelli, L’est est est di Montefiascone,l’ Aleatico di Genoano, Terracina e di Gradoli.
Tra i vini dolci il moscato di Terracina e la malvasia di Grottaferrta.
I prodotti artigianali del Lazio vanno dall’arte orafa alla lavorazione di altri metalli come il rame e il ferro. La ceramica di Viterbo vanta una tradizione secolare, come le terrecotte della Ciociaria, ispirate alle produzioni dei loro avi Etruschi.
 

[show_file file=https://www.prodottitipici.cloud/modremote/regione.aspx?pregione=lazio]