Grappa di Verdicchio

Categoria

Descrizione

Siete stati invitati ad una cena e volete portare un ottima grappa da gustare dopo cena? Con una buona grappa di Verdicchio non potrete certamente sbagliare! Questo prodotto a gradazione alcolica superiore ai 40 gradi, realizzato grazie alla distillazione a freddo di vinaccia di uva Verdicchio, è disponibile presso due grandi aziende: parliamo dell’azienda agricola Vallerosa Bonci, a Cupramontana provincia di Ancona, e la cantina Badiani e Candelaresi, sempre nella provincia di Ancona.

Le uve utilizzate per la produzione di quest’ottima grappa provengono per l’appunto dai vitigni Verdicchio e si presentano con bacca bianca, che è coltivata generalmente nelle Marche. Il vitigno in questione si presenta prevalentemente eclettico tanto che viene utilizzato per produrre vini freschi e vini molto strutturati, spumanti, vini passiti e, per l’appunto, la grappa. Va comunque detto che questo vitigno ha avuto la sua prima testimonianza proprio nelle Marche e si parla del XVI secolo. Ad ogni modo, il suo nome Verdicchio è dato proprio per il richiamo al suo colore verdicchio dell’acino d’uva, che in base alla maturazione assume sfumature diverse di verdi.

Una volta raccolte le uve a mano dai vigneti di proprietà delle aziende Vallerosa Bonci e Badiani e Candelaresi, le vinacce sono separate dal mosto e sono raccolte, in modo tale da poter effettuare la distillazione tramite alambicco. In questo modo, si segue l’antica tradizione aziendale e si ottiene un grappa di Verdicchio ricca di profumo e dal carattere contraddistinto. Il colore di questa grappa è cristallino e molto brillante; all’olfatto è possibile percepire delle note floreali tipiche già nei vini Verdicchio. Al gusto, invece, la grappa Verdicchi è secca e rattinata.