liquori tipici Liguria

Descrizione

Dove poteva nascere un liquore al basilico se non in Liguria, patria indiscussa del pesto alla genovese? Si, perché tra i liquori tipici liguri c’è anche questa particolare bevanda al basilico, che, inutile dirlo, mi ha colpito più di altre. Il Basilicello o più semplicemente liquore al basilico è un liquore molto aromatico al fresco profumo di basilico. La sua preparazione è molto semplice perché pochi sono gli ingredienti: basilico fresco, naturalmente; alcool a 90°; acqua; zucchero.

Ottimo usato come digestivo, il Basilicello deve essere sorseggiato a temperatura ambiente per poterne gustarne a pieno l’aroma originale. Altrettanto tipico è poi il limoncino, ottenuto secondo un’antica ricetta con limoni liguri della Riviera delle Palme. Liquore dal sapore fresco ed intenso, il limoncino viene prodotto mediante infuso di scorzette di limone immerse in soluzione idralcolica e poi filtrato. Ottimo su gelati e torte, tale liquore può essere bevuto liscio a fine pasto oppure in aggiunta ad acqua tonica come aperitivo. Accanto a tali liquori trova, poi, posto il Liquore al rosmarino, per realizzare il quale sono necessari il rosmarino, e precisamente le foglie, la scorza di limone (solo la parte gialla), dell’alcool per liquore e del vino bianco secco.

Ottimo se bevuto fresco, il liquore al rosmarino è un valido digestivo, poiché ha proprietà stimolanti ed è diuretico. Ultimo tra i liquori tipici della Liguria presenti in queste poche righe è l’Amaretto di Sassello. Prodotto ancora oggi rispettando l’originaria ricetta, tale liquore è ottimo per accompagnare la frutta in macedonia o il caffè. L’Amaretto di Sassello è originario, come ci suggerisce il suo nome, di Sassello, borgo dell’entroterra savonese, noto per i suoi funghi e gli amaretti.