liquori tipici Lombardi

Descrizione

Nati in Italia nel medioevo per scopi curativi, i liquori vengo usati ancora oggi e li troviamo spesso alle nostre tavole magari e fine pasto o per arricchire una macedonia di frutta o, ancora, per rendere più particolare un dolce. Ma si deve fare una distinzione tra liquori e distillati o acquaviti, infatti spesso tra i due prodotti sui crea una certa confusione.

I liquori si dividono, poi, in liquori alla frutta, ricchi di vitamine e utili per rafforzare il sistema immunitario, liquori alle erbe che agiscono, invece, sull’apparato digestivo, su quello nervoso e su quello cardiocircolatorio, liquori alle spezie …Ogni regione ha i suoi liquori tipici che potreste non trovare altrove o magari trovarli, ma con alcune variabili. In Lombardia ad esempio mi sono trovata ad assaggiare due ottimi liquori tipici: il liquore al mirtillo e liquore alla castagna. Il primo è un distillato di grande qualità aromatizzato con frutti selezionati di mirtillo, appunto. Tale liquore ha preziose proprietà benefiche e un aroma particolarmente fragrante che deriva dalle bacche di mirtillo. Il secondo è, invece, prodotto dalle castagne raccolte in Vallecamonica, anzi per essere precisi è prodotto dalla farina di castagne che viene messa a macerate in alcool puro per un periodo di 15 giorni.

Successivamente viene aggiunto dello zucchero e … ecco “nascere” un ottimo digestivo dal piacevole gusto di castagne. Altro liquore tipico della Lombardia è il liquore Genepy, prodotto anche in altre regioni del nord Italia. Ottimo come digestivo, ma anche come stimolante del sistema nervoso, il liquore genepy è ottenuto mediante infusione a freddo di piantine di genepy (artemisia glacialis).