Marmellata tipica Siciliana

Descrizione

Visto che siamo in terra sicula non possiamo raccontare che della marmellata di arance. Si dice che questo prodotto sia stato creato per Caterina d’Aragona che aveva sposato Enrico VIII e trasferitasi in Inghilterra non poteva avere sempre a disposizione gli agrumi della sua terra cosi’ i suoi servitori trovarono il modo di conservarle nel miele e fargliele portare con se.

La storia e’ anche romantica nel suo genere pero’ dobbiamo precisare che la marmellata ha origini ben più antiche nel tempo, infatti già nell’antica Grecia si cuoceva la frutta per tenerla da parte senza che si rovinasse.Tra le marmellate siciliane più apprezzate troviamo quella di arance rosse, questo frutto dal gusto intenso ha anche capacita’ antiossidanti ed utili per il sistema cardiocircolatorio ed ultimamente si e’ scoperto che sono alleate anche per la lotta contro i tumori; marmellata di mandarini siciliani, che non si reperiscono facilmente e sono di alta qualità, adatta per farcire dolci o per la prima colazione.

Molte confetture di questa terra sono prodotte a km zero cioè si ricavano con frutta locale tipica, come la marmellata di mele dell’Etna e quella di pesche di Leonforte. Un’altro frutto siciliano per eccellenza con cui si ottiene la marmellata e’ il fico d’india; questo frutto che sembrerebbe tipico del mediterraneo ha origini invece messicane, si ottiene dalla pianta Opuntiu ficus.

La sua marmellata conserva il suo gusto forte ed anche se e’ ancora poco conosciuto ed usato in cucina e’ molto particolare, dolce ma allo stesso tempo fresco e porta benefici per l’abbassamento del colesterolo: da provare! Concludiamo con la crema dolce di Mandorle Fiasconaro che si spalma sul pane o si mette nel caffe’ amaro, e’ dolce e delicata e puo’ essere anche la base di diverse creme.