Montefalco Sagrantino

Categoria

Descrizione

Il Montefalco Sagrantino, noto anche come Sagrantino di Montefalco, è un vino rosso DOCG, di cui troviamo il suo vitigno solo nei comuni di Montefalco e parte di altri comuni snodati nella provincia di Perugia. Anche l’azienda Bello Sole di Terni propone alla propria clientela il Montefalco Sagrantino tra i suoi pregiati vini, ma facciamo su salto indietro e scopriamo qualcosa di più in merito a questo vino dalle tonalità rosso rubino e sfumature tendenti al granato in via d’invecchiamento.

Per documentare la presenza di questo vino rosso è necessario tornare indietro al XVI secolo, momento in cui il nome del vitigno è citato in un documento ufficiale che si trova oggigiorno nella città di Assisi. Stando a quanto riferiscono alcune persone, questo tipo d’uva era coltivato dai frati francescani, i quali ne ricavavano un ottimo passito utilizzato per i riti religiosi; da qui, dunque, ne deriverebbe il nome Sagrantino. Successivamente nel 1979 il vino ottenne dapprima un riconoscimento della DOC e, poi, nel 1992 divenne DOCG; nel 1981 fu anche sottoscritto un suo consorzio per la tutela di questo vino rosso.

Facendo riferimento alle caratteristiche organolettiche, vediamo che il suo sapore è abbastanza asciutto ma allo stesso tempo armonico; all’olfatto, invece, è delicato e sembra quasi voler ricordare le more di rovo. Il Montefalco Sagrantino può esser abbinato ad arrosti di carne rosse, cacciagione e formaggio stagionati; naturalmente, il vino rosso Montefalco Sagrantino si addice molto anche con l’arrosto di agnello e lo stufato di cinghiale.