Pane Genzano Laziale

Categoria

Descrizione

Pane di Genzano è un pane prodotto nell’omonima città in provincia di Roma. È un pane che ha ottenuto l’Igp indicazione geografica protetta che si riferisce al prodotto ottenuto da farina di ottima qualità di tipo 0 o 00, lievito naturale, sale, acqua e cruschello di grano. Questo pane ha origini antiche che sono legate alla tradizione rurale da sempre legata a questo territorio; proprio nel comune della provincia di Roma il prodotto veniva lavorato e cotto in speciali forni a legna chiamati “soccie”. Le donne che abitavano nei borghi, preparavano il pane che poi veniva cotto nei forni pubblici e per riconoscere la propria pagnotta si lasciavano impressi sulla superficie segni particolari e ben riconoscibili.

 

Questo rituale portava nelle vie dei paesi ogni giorno un particolare profumo di frumento misto a quello di legno di castagno, con cui erano alimentati i forni. Alcune testimonianze storiche riportano che già attorno 1600 era diffusa la cultura del pane, e si dice che un nobile dell’epoca, il principe Cesarini Sforza, accanto al cui palazzo sorgeva il borgo, lo offrì in dono al Papa. Il Pontefice, si dice, che fosse rimasto estremamente colpito dal gusto e dal profumo di questo particolare prodotto. Il pane di Genzano era amato già agli inizi del XX secolo, ma è dagli anni quaranta che ha visto ampliare la produzione, grazie all’introduzione delle impastatrici e dei forni elettrici che hanno alleviato, nel tempo, le fatiche dei fornai.

 

I consensi sono arrivati dai cittadini romani e poi anche al di là dei confini regionali. I motivi della particolarità e inimitabilità del prodotto si devono però in larga parte all’impiego di strumenti che fanno parte della tradizione locale ed alle procedure di lavorazione tramandate di generazione in generazione. E’ un pane leggero, nella classica forma a pagnotta tonda o in filone, con crosta scura e fine, mollica soffice e fortemente occhiata, dal profumo di cereale. L’Indicazione Geografica Protetta Pane Casareccio di Genzano è riservata al prodotto che ha le seguenti caratteristiche: deve pesare da 500 gr a 2,5 kg, deve avere la crosta dallo spessore di circa 3 mm, la mollica di colore bianco-avorio, il profumo che ricorda quello dei cereali genuini, il sapore sapido, il tasso di umidità non superiore al 33,7% ed il peso specifico pari a 0,23 kg/dm3.