Pasta tipica Liguria

Descrizione

La Liguria è stata la sede della prima corporazione dei pastai d’Italia, quindi è considerata un po’ la patria della pasta del nostro paese. Cominciamo parlando delle linguine che sono simili agli spaghetti ma invece che essere rotonde sono piatte e fatte con farina di semola di grano duro, poi ci sono i Barattoli un tipo di pasta tipico della Valle Fontanabuona che sono realizzati con la farina di castagne e appartengono alla cucina povera Ligure, continuiamo a parlare della pasta tipica della Liguria con le trofie o trofiette il cui nome in dialetto significa gnocchi, questo perché nell’impasto delle trofie oltre alla farina troviamo le patate, sono tipiche della provincia di Genova e hanno una forma a truciolo, il loro nome oltre che gnocchi significa anche nel dialetto genovese strofinare che è l’attività tipica che viene fatta per dare la forma alle trofie. Nelle varietà della pasta fresca abbiamo poi i Pansoti il cui nome deriva dalla parola pancia perché sono gonfi e panciuti. Sono simili ai ravioli e le uniche differenze stanno nella grandezza e nell’assenza delle carni nel ripieno. Nei pansotti vengono inserite principalmente erbe campagnole e volendo del formaggio; concludiamo poi con i Corzetti che sono dei piccoli cerchi stampati di pasta a forma di medaglione, questa pasta ha le sue origini nel Medioevo dove le famiglie nobili volevano un primo piatto che ricordasse lo stemma della loro famiglia per ostentarlo nelle cene pubbliche e ricordare il loro controllo sul territorio. Naturalmente tutti i tipi di pasta che abbiamo elencato sono ottimi conditi con i tipici pesto alla genovese e salsa alle noci.