Pasta tipica Toscana

Descrizione

La cucina toscana conosciuta in tutto il mondo deve molte delle sue ricette al periodo della corte dei Medici, queste preparazioni sono state poi diffuse a partire dal Settecento. Molte ricette tipiche toscane sono però il frutto della tradizione dei contadini e anche la pasta in questa regione ha origini rurali. I primi che vi descriviamo come formato di pasta tipica della Toscana, sono gli ignudi, particolari gnocchi che sono ripieni come i ravioli. Si consumano in particolare nella zona di Siena e Grosseto, hanno una forma rotonda e vengono lessati o in acqua salata o in brodo. Poi ci sono i vussi che sono degli gnocchi di polenta che vengono conditi con burro e salvia, ancora troviamo le lasagne bastarde alla Lunigiana che hanno la particolarità di avere nell’impasto la farina di grano tenero e di quella di castagne e sono prodotti nel territorio lunigiano come dice il nome. Una volta stesa la pasta vengono tagliati dei rettangoli e possono essere venduti sia freschi che essiccati. In Valdichiana abbiamo i panni celli una pasta all’uovo riempita solitamente con formaggio ed erbe che una volta conditi con un po’ di burro vengono passati al forno. Per gli amanti della pasta lunga abbiamo invece gli scarponi che sono delle pappardelle più larghe molto buone con ragù o sugo ai funghi.